Bottone rivista_Tavola disegno 1

RESTYLING E NUOVE VISIONI

Dal 1870 la famiglia Arione produce e distribuisce vini in Italia e nel mondo, unendo esperienza e innovazione alla ricerca della sostenibilità, celebrando l’autenticità del terroir di Langhe e Monferrato. Una storia di tradizione vitivinicola che prosegue da quattro generazioni. «La nostra è un’azienda di famiglia, in cui vengono condivisi valori e obiettivi anno dopo anno. L’affidabilità, la qualità, il rispetto della natura e l’innovazione sono i nostri princìpi guida: siamo convinti che è solo con uno sguardo rivolto al passato e un pensiero verso il futuro che possiamo migliorare il presente», ci spiega Mauro Arione, proprietario dell’azienda omonima.

NUOVE ETICHETTE

Il 2022 è stato per Arione un anno di nuove sfide e cambiamenti, volti al miglioramento aziendale in termini organizzativi ma anche di prodotto; alcune delle principali linee di vini dell’azienda sono state oggetto di restyling raccontando – attraverso nuove etichette – cambiamenti e nuove visioni. La linea Contessa di Castiglione è una delle storiche linee di bollicine Arione oggetto di restyling; il nome della gamma è un omaggio alla Contessa Virginia Oldoini, conosciuta come Contessa di Castiglione, tra le più belle e intriganti donne del Risorgimento. Moglie del Conte di Castiglione Tinella e cugina del Conte Camillo Benso di Cavour, abitò nelle Langhe e Monferrato, terre famose per i rinomati vigneti. Elegante, potente e affascinante, queste erano le parole usate per descrivere la nobile Contessa di Castiglione; gli stessi aggettivi usati per descrivere i nostri spumanti. Grazie al fine perlage, all’elegante bouquet e al gusto delicato ma robusto sono ideali per momenti celebrativi e di condivisione, per feste e ricorrenze. Una linea che si distingue per il suo stile classico ed elegante, vini perfetti da inserire nella carta dei vini di ristoranti e osterie per proporre al pubblico un prodotto territoriale, genuino e simbolo della tradizione piemontese. «Essere produttori qui è una grande fortuna e una sfida quotidiana: il nostro compito sta nel continuare a raccontare storie autentiche di queste amabili terre, attraverso i nostri vini. Disponiamo di vigneti di proprietà nelle migliori terre del Piemonte: le Langhe e il Monferrato», racconta Mauro Arione.

PUNTANDO ALL’AVANGUARDIA E ALLA SOSTENIBILITÀ

L’attività produttiva dell’azienda Arione avviene nelle due cantine storiche di proprietà: Canelli e Castiglion Tinella. A Canelli, piccolo comune del Monferrato in provincia di Asti, ha sede la cantina storica, che ha subìto profondi cambiamenti negli anni in termini tecnologici e di innovazione e che verrà ulteriormente ampliata e modernizzata nel prossimo futuro, secondo un nuovo progetto che punta alla sostenibilità; avanguardia tecnologica in ottica ecologica e ottimizzazione del ciclo produttivo completo sono gli elementi trainanti della nuova visione aziendale. È invece sulle colline di Castiglione Tinella, piccolo comune in provincia di Cuneo tra le Langhe e il Monferrato Astigiano, che ha sede la tenuta storica di famiglia. Un luogo magico dove si organizzano degustazioni private e futura possibilità di pernottamento, per far scoprire e apprezzare al meglio questo meraviglioso territorio, Patrimonio dell’Umanità UNESCO.

OFFERTE TAILOR MADE

«Siamo abituati a lavorare con offerte personalizzate e su misura per il settore Horeca, a seconda delle richieste dei nostri clienti. Svolgiamo con attenzione il nostro lavoro e ci impegniamo a fornire un servizio di assistenza affidabile, efficiente, personalizzato e puntuale». È da 35 anni che strutture ricettive, hotel, bar e agriturismi scelgono i vini Arione per offrire alla clientela prodotti di qualità, a un giusto prezzo.

Scopri tutte le collection Arione sul sito www.arione.it e tutte le novità sui profili social Arione.

logo DH

Seguici sempre sui nostri social

 InstagramFacebookLinkedin

RELATED POST

Con l'inizio del nuovo anno, gli appassionati di birra possono già stuzzicare la loro curiosità per le ultime novità del mondo brassicolo.