Bottone rivista_Tavola disegno 1

MONVIN VINO ALLA SPINA E SOSTENIBILITÀ, UN BINOMIO DI ECCELLENZA

|

L’azienda veneta si afferma nel commercio internazionale del vino sfuso con Monvin, brand innovativo e sostenibile, anticipando le tendenze del consumo consapevole nel mercato vinicolo globale

Montelvini, cantina veneta ambasciatrice dell’Asolo Prosecco, che ha sede a Venegazzù (TV), nel cuore della DOCG Asolo Montello, è una delle realtà vitivinicole più dinamiche nel panorama italiano. Il Gruppo possiede tre brand, tra cui Monvin, marchio dedicato al vino di qualità in fusto e sviluppato a partire da un’intuizione di Armando Serena, erede di una famiglia presente nel mondo del vino dal 1881. Con cinquant’anni di esperienza alle spalle e un investimento di oltre dieci milioni di euro in innovazione tecnologica, oggi il marchio Monvin è tra i brand più significativi nel commercio internazionale del vino sfuso.

 

VALORI GREEN DI SOSTENIBILITÀ

Bere vino alla spina vuol dire compiere una scelta etica e in linea con i valori green di sostenibilità. Il fusto è gestito con il sistema del vuoto a rendere e viene riutilizzato grazie a una tecnologia all’avanguardia che lo sanifica, riducendo così da un lato la continua produzione di imballi e dall’altro eliminando gli scarti di packaging. Oltre a questo virtuoso processo circolare, va tenuta in considerazione la diminuzione di inquinamento atmosferico dovuto ai trasporti, infatti, a parità di spazio, è possibile trasportare più litri se confezionati in fusto rispetto alla bottiglia. Infine, il vino in fusto consente di ridurre gli scarti di vino che solitamente rimangono sul fondo della bottiglia, in quanto il sistema di spillatura consente di servire solo la quantità necessaria e richiesta, mantenendo intatte le caratteristiche organolettiche del vino. Questa modalità di consumo consapevole rappresenta il futuro del mercato vinicolo, un esempio concreto di ciò che le nuove generazioni, come i Millennials e la Generazione Z, cercano oggi, ovvero prodotti di eccellente qualità in formati rispettosi dell’ambiente e delle persone. Il vino alla spina rappresenta, inoltre, un’occasione di consumo che sia espressione di un’identità tipicamente italiana di condivisione conviviale e informale.

 

APPUNTAMENTO A RIMINI

Per aumentare l’appel, nel 2023, Monvin – in occasione di Beer & Food Attraction, appuntamento fieristico che si svolge ogni anno a Rimini, dove il marchio sarà presente anche quest’anno – si è mostrato sul mercato con una nuova veste, frutto di un rebranding che risponde a uno stile di vita contemporaneo e che fa della sostenibilità un aspetto essenziale, soprattutto tra le generazioni più giovani, che non si accontentano dei valori percepiti, ma scelgono realtà che si impegnano concretamente nel miglioramento degli aspetti ambientali, sociali ed economici.

 

IL FUTURO DEL MERCATO VINICOLO

Monvin, con una selezione di vitigni pregiati di produzione del territorio, intraprende così la strada del futuro nel mercato vinicolo: un prodotto di qualità, in un formato rispettoso dell’ambiente, espressione di un’identità tipicamente italiana che rivive nei calici di tutto il mondo.

spina di monvin
logo DH

Seguici sempre sui nostri social

 Instagram – Facebook – Linkedin

RELATED POST

L’impasse pandemica del 2020, con i suoi strascichi in termini di chiusure e rimodulazione operativa delle attività produttive, ha posto per la prima volta sotto i riflettori dell’azione politica l’esigenza di inquadrare in maniera statistica le realtà economico-produttive destinatarie di interventi, sussidi e misure di sostegno, proprio in ragione della sospensione delle attività e del conseguente crollo dei fatturati.
Mixology Experience alla sua terza edizione è già il punto di riferimento per l'intero settore food and drink. Un luogo di incontro per il settore Bar, uno spazio per tutte le aziende che offrono prodotti e soluzioni a supporto del mondo ho.re.ca. e ospitalità.