Bottone rivista_Tavola disegno 1

INNOVAZIONE TECNOLOGICA E SERVIZI EVOLUTI

Il partner ideale tra l’industria e il mondo Horeca

 

Edoardo Solei,
presidente HORECA.IT

Giorgio Carlino,
direttore e amministratore HORECA.IT

“Per noi è importante dotare i soci di servizi evoluti come l’analisi dei dati attraverso una business intelligence, la creazione di siti, la consulenza nel settore IT, nella grafica e creatività e il supporto nel campo dei social media”

Il Consorzio Nazionale Distributori Horeca.it nasce nel 2005 ed è una delle ultime realtà consortili a emergere nel comparto del beverage. Con le sue 70 aziende, dislocate su tutto il territorio nazionale, è specializzato nella distribuzione di Bevande nel canale Super Horeca e di prodotti Catering. Nell’intervista a Giorgio Carlino, direttore e amministratore del Consorzio, scopriamo le linee guida, i principi e gli obiettivi che hanno caratterizzato l’attività di questa realtà associativa dalla sua nascita ad oggi.

Come è nato il progetto e con quali finalità?

«La genesi del progetto parte dal presidente Edoardo Solei e il sottoscritto assieme a un gruppo di distributori già clienti attivi del portale Albaris, primo progetto e-commerce B2B nato all’inizio del millennio e all’epoca supportato dalla carta co-branded Horeca-Visa, l’unica ieri e oggi sul mercato a disporre di 60 giorni di valuta. Il progetto consortile nasce già con una spiccata propensione all’innovazione tecnologica accostata a un’attenzione al finanziario. Con gli anni il gruppo è cresciuto, acquisendo valore e aumentando di considerazione tra i player del settore. Oggi, a distanza di quasi 18 anni, i principi fondamentali legati all’innovazione, all’ascolto e alla non eccessiva ingerenza nelle attività di business dei soci, rendono il nostro consorzio un partner ideale per poter cogliere i vantaggi che un’aggregazione come la nostra può trasferire all’associato.»

Quali sono le finalità principali del Consorzio?

«Il nostro lavoro quotidiano è gestire nel migliore dei modi le opportunità di acquisto, ma allo stesso tempo dotare i soci di servizi evoluti, come l’analisi dei dati attraverso una business intelligence, la creazione di siti, la consulenza nel settore IT, nella grafica e creatività e il supporto nel campo dei social media. Proprio in quest’ultima direzione, il gruppo si sta concentrando sullo sviluppo di un sofisticato progetto di social publishing che si affiancherà alle canoniche attività di sell-out».

Quali sono state le principali attività nei mesi della pandemia?

«Durante il periodo pandemico, il gruppo ha sostenuto e implementato tutte quelle attività Digital necessarie a migliorare e in alcuni casi avviare il servizio di door to door che in seguito si è affiancato alle consuete attività Horeca. Il servizio di door to door ha consentito in molti casi di mantenere un’attività di base e di servizio per i consumatori nei momenti di completo lockdown. In quei mesi il gruppo ha interagito con i soci e l’industria al fine di trovare soluzioni finanziarie e logistiche che potessero sostenere gli associati.»

Quali sono i principi alla base del Consorzio?

«Il 2020 è stato un periodo difficilissimo per il settore e in quel contesto sono nate idee e progetti nuovi come quello del digital publishing e la Rete Distributori Horeca Italia che ebbe come genesi il gruppo WhatsApp creato da Edoardo Solei il 15 aprile del 2020. Il consorzio Horeca.it ha sempre creduto nella coesione e condivisione di idee e progetti, e considera l’inclusività un fondamento imprescindibile in quanto le differenze e le peculiarità del singolo non vengono alterate, ma mantengono una loro identità e una loro struttura.»

logo DH

Seguici sempre sui nostri social

 InstagramFacebookLinkedin

RELATED POST

Con l'inizio del nuovo anno, gli appassionati di birra possono già stuzzicare la loro curiosità per le ultime novità del mondo brassicolo.