Bottone rivista_Tavola disegno 1

CIPPONE & DI BITETTO LEADER A TUTTO CAMPO

Dal 1999, un’azienda di riferimento per l’Horeca che, dalle regioni Puglia e Basilicata, prende slancio per un promettente sviluppo nel prossimo futuro

di Lorenzo Viganò

I numeri parlano chiaro: Cippone & Di  Bitetto rappresenta, dopo oltre 20 anni di attività, una presenza di sicuro rilievo nello scenario dei prodotti e servizi dedicati al settore della ristorazione. L’attuale realtà commerciale, infatti, comprende 4053 prodotti beverage, 1397 prodotti food, 3654 clienti serviti; con una serie di punti di forza, che solo una pluriennale esperienza di successo può garantire.

Foto di repertorio, scattate prima della pandemia

CONSULENZA, ASSISTENZA E FORMAZIONE PERSONALIZZATE

Un team per l’ascolto, sempre pronto a capire le esigenze del cliente e a proporre soluzioni od opportunità in ogni ambito di attività, è la partenza e la guida di una dinamica e fattiva collaborazione. Ogni cliente è unico, viene seguito con soluzioni su misura per il punto vendita, può diventare partner nella creazione di prodotti a marchio, beneficiare di una consulenza sul posizionamento del punto di consumo e degli sviluppi per avviare o rinnovare l’attività. Cippone & Di Bitetto si impegna anche nella formazione specialistica, diretta alle figure professionali, organizzando corsi, seminari e incontri di approfondimento sulle tematiche e le novità che ruotano intorno ai prodotti e al loro utilizzo; momenti che diventano occasione di confronto costruttivo e utile sperimentazione da condividere, per un proficuo sviluppo commerciale e professionale.

EFFICIENZA E QUALITÀ

Il sistema gestionale integrato per la logistica permette consegne effettuate nell’arco di 12 ore; il controllo continuo consente di recapitare i prodotti sempre freschi, minimizzando i tempi morti; la scelta oculata delle referenze, infine, aggiunge alla grande varietà di assortimento la loro indiscutibile garanzia qualitativa.

PIANIFICAZIONE PER IL FUTURO

Cippone & Di Bitetto, dopo aver valutato il contesto economico dello scorso 2021, si prepara per cogliere le buone occasioni di un mercato dai mutati scenari. Ne parliamo con Michele Stragapede, che ricopre in azienda il ruolo di amministratore delegato. «Siamo abbastanza soddisfatti – esordisce Michele Stragapede – che il 2021, anno fortemente problematico per il settore Horeca, si sia concluso con solo un 15% in meno; il fatto di essere un’azienda sufficientemente strutturata e di adeguate dimensioni ci ha permesso e ci permette di affrontare gli sbalzi anche considerevoli del mercato, come abbiamo potuto, appunto, constatare di recente. Ora resta da prepararsi per le opportunità, che si prevedono molto promettenti, legate all’auspicata ripresa dei consumi fuori casa; qui occorrono, per contro, agilità operativa e scelte rapide, che una grande azienda mette in campo con relativa maggior difficoltà».

Come state agendo?

«Stiamo inserendo 11 addetti alla forza vendita per l’area Puglia e Basilicata. Per supportare il comparto vino, in particolare, che sta conoscendo un momento di crescita importante, abbiamo 4 persone dedicate, in grado di seguire meglio le aziende della produzione vitivinicola, in quanto vogliamo essere un punto di riferimento della ristorazione sul territorio di nostra competenza. Registriamo un aumento delle richieste che sfiora il 30%, probabilmente spinto dall’abbassamento dell’età dei consumatori. In particolare, il vino rosato è attualmente preferito da un sempre crescente numero di giovani bevitori».

Ci sono cambiamenti nella vostra logistica?

«La mutata situazione economica ha richiesto l’implementazione digitale della logistica, sia per la raccolta ordini, sia per l’operatività distributiva: con un partner professionale gestiamo il magazzino con tecnologia WMS, per ottimizzare stoccaggio e consegne, abbreviando i tempi intermedi e controllando puntualmente la totale tracciabilità di filiera. Ci hanno aiutato, in questo importante passaggio di integrazione della logistica, gli incentivi dello Stato per l’industria 4.0».

Quali altri sviluppi?

«Siamo e saremo sempre convinti dell’importanza della formazione, un settore aziendale oggetto di grande attenzione; desideriamo essere una sicura presenza al fianco dei clienti, fino ‘all’ultimo miglio’, da percorrere insieme. Vogliamo usare anche massima attenzione e cautela nel credito. Stiamo stringendo rapporti di collaborazione con altre realtà distributive, per estendere la nostra area di azione sul territorio nazionale. Un ulteriore sviluppo verrà dato alla presenza sui canali della comunicazione online e social».

“ La realtà commerciale dell’azienda comprende, 4053 prodotti beverage, 1397 prodotti food, 3654 clienti serviti ”

L’azienda distributiva specializzata Cippone & Di Bitetto, che nel 2019 ha fatturato 32 milioni di Euro, è associata al consorzio CDA.

www.cipponedibitetto.it

RELATED POST

Con uno sguardo rivolto al passato e un pensiero verso il futuro, la famiglia Arione affronta le sfide quotidiane puntando sull’innovazione e su una nuova immagine